Music Attitude

Amy Winehouse Jarvis Cocker dei Pulp accusa la stampa di “averla uccisa”

pulp amy winehouse suicidio

Non si placano, a distanza di mesi, le polemiche legate al suicidio di Amy Winehouse avvenuto lo scorso 23 luglio. Questa volta a parlare è il frontman dei Pulp Jarvis Cocker: secondo lui i tabloid, soprattutto britannici, hanno contribuito in parte al decesso della talentuosa cantante.

Guarda il video di Jarvis Cocker con i The Strokes a Reading (2010)

Il cantante ha dichiarato che il costante battage mediatico che la cantante ha ricevuto, con cadenza spesso giornaliera, la spinse ad assumere alcol e droghe; situazione che lui conosce bene, visto che la visse nel periodo di massima esplosione durante l’era Britpop degli anni Novanta. Un estratto dell’intervista che Cocker ha fatto con The Guardian: “Pare che le droghe abbiano ucciso Amy Winehouse. Io penso che l’abbia uccisa la stampa, con lo stesso peso degli stupefacenti; alla fine queste sostanze l’hanno costretta a scappare da un posto nel quale non ti senti libero e non hai pace. E può succedere che, in momenti di difficoltà, le persone decidano di assumere di droghe e alcol“.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.