Arctic Monkeys pronti a rinnovare il contratto con Domino Records

arctic monkeys domino

Gli Arctic Monkeys sono il boccone pregiato del panorama musicale inglese: esplosi e diventati fenomeno di massa negli ultimi cinque anni in tutto il mondo, sono comunque pronti a rinnovare il contratto con Domino Records attualmente scaduto. La band di Sheffield è stata sotto contratto con l’indie dal loro debutto “Whatever People Say I Am, That’s What I’m Not“, ma secondo la rivista Music Week il gruppo sembra intenzionato a non cedere alle lusinghe di molte major (tra cui Sony e la sua Columbia). “L’accordo con Domino si è chiuso con la pubblicazione di “Suck It And See“, ma l’etichetta ha fatto un gran lavoro con gli Arctic Monkeys al punto che saremo pronti a discutere un accordo per la pubblicazione dei prossimi dischi“: la dichiarazione del manager Ian McAndrew lascia intendere che il rinnovo è cosa destinata ad essere confermata nelle prossime settimane.

Leggi il report dell’IDay Festival 2011 di Bologna

Gli Arctic Monkeys con l’ultimo lavoro sono già entrati nella storia delle chart britanniche per essere stati capaci di piazzare quattro album consecutivi (la loro intera discografia) in prima posizione alla prima settimana di pubblicazione.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.