Domani a Milano l’anteprima del progetto di musica – teatro di Pacifico

Domani, giovedì 15 luglio, alle ore 21.45 a Milano, nell’ambito della rassegna “Da vicino nessuno è normale”, PACIFICO si esibirà in una lettura del suo monologo teatrale “BOXE A MILANO – Ricostruzione di Agostino Sella, mite e disperato”, un’anticipazione del nuovo progetto di musica-teatro con cui il cantautore milanese sarà in tour dall’autunno. La serata si svolgerà presso l’ex Ospedale psichiatrico Paolo Pini (Via Ippocrate, 45 – Ingresso 10.00 euro).

Oltre a questa lettura milanese, “BOXE A MILANO – Ricostruzione di Agostino Sella, mite e disperato” è stato incluso nel prestigioso cartellone del Festival della Letteratura di Mantova, dove verrà nuovamente presentato a settembre. Si tratta delle uniche anticipazioni di questo testo, scritto e interpretato da Pacifico, prima dell’allestimento teatrale vero e proprio che inizierà a ottobre.

“BOXE A MILANO – Ricostruzione di Agostino Sella, mite e disperato” è un racconto amaro e divertente, per il quale PACIFICO ha anche scritto una diecina di canzoni inedite.

Il protagonista è Agostino Sella, un uomo sulla quarantina, ex pugile di tenui speranze e silenziosa tenacia. La perdita di memoria, a seguito del coinvolgimento in una rissa violenta, lo rende prezioso e apparentemente acritico ascoltatore, il magazzino nel quale si ritira a vivere dopo l’incidente diviene una sorta di confessionale laico per tutti i vicini che incuriositi vanno a trovarlo. I combattimenti quotidiani, i pugni e i denti stretti, il rombante ring cittadino.

Una nuova e affascinante tappa nel sorprendente percorso di PACIFICO, artista poliedrico, cantautore stimatissimo e pluripremiato, autore stabilmente richiesto dai nomi più importanti della canzone italiana e che ora si cimenta con la narrazione.

www.pacificomilano.comwww.myspace.com/pacificomilano

www.dentroognicasa.it

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.