E’ “Music Therapy” – feat Roy Pacy – il secondo singolo di Videomind tratto dall’album “Afterparty”

VIDEOMIND
(TAYONE – CLEMENTINO – PAURA)

“AFTERPARTY” IL PRIMO DISCO IN TUTTI I NEGOZI

Ecco il video ufficiale di “Music Therapy” con l’inconfondibile tromba di Roy Paci: http://www.youtube.com/watch?v=p3Hyma2nwms

 

Una prima, fondamentale premessa: Videomind non è solamente un progetto musicale bensì un lavoro in continuo mutamento ed evoluzione, “giocato” a 360° tra arte visiva e componenti di ultima generazione, come la grafica 3D, godibile da occhi e orecchie dell’ascoltatore: questo è il vero punto di partenza artistico per comprendere l’idea sottesa a questo multiforme prodotto.

Videomind sono: Clementino, campione indiscusso di rap battles, il suo stile ironico è unico nel panorama italiano, è un vero eroe nostrano del freestyle. Tayone, il talento del djing italiano e internazionale: dal 1997 ha prodotto e collaborato con tantissimi artisti, da Roy Paci a Neffa, passando per molti musicisti hip hop di casa nostra. Infine Paura, un titano dell’innovativa scuola hip hop partenopea, elemento di spicco del progetto 13 Bastardi, è un grafico di fama nazionale e il suo know how è fondamentale per il progetto Videomind.

Videomind è ambizioso e in linea con le nuove tendenze artistiche del terzo millennio: una miscela di disco dance, elettronica e hip hop. Un nuovo modo di intendere i ritmi propri della black music ma in una versione più smart, post adolescenziale e assolutamente 2.0.

Fin dal titolo del disco, ”Afterparty”, si può percepire la tensione artistica del progetto: “il party come inizio e fine del discorso, così come i pionieri dell’old school hip hop avevano sancito fin dalle origini di questa cultura. I 3 videomind hanno lavorato sodo, dalle radici alla nuova scuola, prendendo la tradizione black e declinandola in una dimensione funk e clubbing”.

Il disco vanta diverse collaborazioni, oltre a Roy Paci anche Federico Poggipollini, Patrick e Alessio Manna (Casino Royale), Davide Beatino, Daniele Franzese e tanti altri.

Dalla titletrack futuristica “Come the robots”, si passa attraverso i due singoli (e il refrein: “Se ti va il cervello in tilt? Music Therapy!”), per arrivare a pezzi più concettuali come “L’immenso”, compiendo anche un tuffo nel passato, con “Peter Pan”, e nei ricordi degli anni ’80. C’è dentro poi il presente, contraddittorio e asettico, descritto in “Megastore”, in “Smile Enterprise” e nella splendida “Telemind”. Nel disco si parla inoltre della nuova forma di divulgazione musicale, in “Youtube”: “Sogno e traguardo, a portata di mano, per ogni musicista emergente…”. Infine, l’ultima traccia “Radio pulp”, un omaggio generazionale alla cinematografia pulp.

Il disco dei Videomind “Afterparty” è distribuito Audioglobe per l’etichetta Relief Records. Informazioni su www.videomind.it

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.