Esce in Italia “Spiritus Dei”, il disco dei Les Pretres

Consacrato in Francia come il fenomeno musicale del 2010 con oltre 500.000 copie vendute, un debutto al primo posto della Top50 e decine di concerti sold out, esce in Italia “Spiritus Dei” (Carosello Records), il disco dei LES PRÊTRES, gruppo pop francese composto da due preti e un seminarista.

I LES PRÊTRES nascono nel 2009 da un’idea di Jean-Michel Di Falco, Vescovo di Gap in Provenza. Ispirato dal fenomeno d’oltremanica The Priests e dalla necessità di raccogliere fondi per costruire una chiesa nella propria diocesi e aiutare una scuola in Madagascar, il vescovo sceglie di unire le voci di due sacerdoti e un seminarista: Padre Jean Michel Bardet, Padre Charles Troesch e il seminarista Dinh Nguyen Nguyen.

“Spiritus Dei” contiene 16 brani di musica sacra e immancabili standard, una traccia in italiano e latino, appositamente registrata per il nostro mercato, e un titolo originale “Je Crois En Toi”.

Un disco singolare e senza tempo, un viaggio in un universo incantato dove si mescolano cori, archi e i suoni di oggi, un universo su misura per tre voci oscillanti tra forza ed emozione, tre voci portatrici di un messaggio d’amore e generosità.

Questa la tracklist: “Spiritus Dei – Sarabanda”(brano cantato in italiano e latino), “I Believe”, “Quand on n’a que l’amour”, “Il est ne le divin enfant”, “Ave Maria”, “Amazing Grace”, “L’envie d’aimer”, “Ave Verum Corpus”, “Je Crois En Toi”, “Conversazione con Dio” (lettura in italiano), “Alleluia (cover di “Hallelujah” di Leonard Cohen), “Il faudra leur dire” (Francis Cabrel), “Minuit Chretien”, “La storia di Spiritus Dei”(lettura in italiano), “Heal The World” (Michael Jackson),“Nous nous reverrons un jour ou l’autre” (Charles Aznavour).

I LES PRÊTRES faranno parte del cast di grandi artisti del tradizionale Concerto di Natale che andrà in onda il 24 dicembre su RAIDUE in prima serata.

www.carosellorecords.com

 

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.