Florence And The Machine nuovo video No Light No Light

Florence And The Machine Nuovo Video No Light No Light

I Florence And The Machine hanno pubblicato sul canale ufficiale YouTube il video di “No Light No Light“, in cui è possibile assistere alla caduta di Florence Welch, frontwoman della band, dalle altezze di un grattacielo. Potete vedere il video nell’embed sottostante.


Si tratta del secondo singolo estratto dal nuovo album della formazione, intitolato “Ceremonials” e uscito lo scorso 31 ottobre. In precedenza erano già usciti i singoli “Shake It Out” (potete vedere il video qui) e ancora prima “What Water Gave Me“, utilizzato come preview dell’LP (potete vedere il video a fondo pagina).

Leggi l’intervista a Florence Welch

Riguardo al processo di scrittura di “Ceremonials”, la Welch ha affermato che si è trattato di un percorso allo stesso tempo “gioioso” e “impegnativo“. Queste sono state le sue parole: “E’ stato molto impegnativo realizzare il disco, ma allo stesso tempo si è trattato di un’esperienza gioiosa. Questa volta avevo un’idea più precisa di quello che volevo ottenere e si è trattata di un’esperienza piacevole. Questa volta io e la band abbiamo provato molto, e prima di iniziare le registrazioni abbiamo suonato molto dal vivo“.


Florence + The Machine – What The Water Gave Me on MUZU.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.