How To Destroy Angels il nuovo album Welcome Oblivion esce il 5 marzo

how to destroy angels

Gli How To Destroy Angels, progetto di Trent Reznor, pubblicheranno il nuovo albumWelcome Oblivion” il 5 marzo 2013 su Columbia/Sony. La band si è formata nel 2010, per iniziativa di Trent e vede coinvolti la moglie Mariqueen Maandig e Atticus Ross. E’ stato reso oggi disponibile un video “The Loop Closes” che è possibile vedere qui sotto. Il disco segue l’ “An Omen”, a sua volta successore dell’EP di debutto pubblicato nel 2010. L’album di inediti sancirà il debutto su una Major e sarà anche il primo lavoro che vedrà Rob Sheridian nella lineup. Riguardo al rapporto con le major, lo stesso Reznor spiegava tempo fa: “E’ una bella cosa avere delle persone, una squadra, che sa di cosa sta parlando. Non rinnego il periodo di autoproduzione ma serve un’etichetta che sappia il fatto suo: la cosa positiva nell’essere da soli è il totale controllo del proprio destino, non servono approvazioni, puoi terminare un pezzo e pubblicarlo il giorno successivo, eccitando i fan che possono avere un pezzo non rubato perché solo tu possiedi la copia e hai deciso di pubblicarla”.

How to destroy angels_ “The loop closes” from How To Destroy Angels on Vimeo.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.