Il brano “Dig It” di DDG è il tormentone internazionale dell’estate 2010

In due mesi è stato cliccato ed ascoltato per 65mila volte: “DIG IT”, brano d’esordio di DDG (su iTunes dal 21 aprile e in radio dal 21 maggio), entra di diritto nella lista dei tormentoni internazionali dell’estate 2010. Il brano, attualmente in programmazione sui maggiori network radiofonici, è stato registrato a Londra da DAVE PEMBERTON (The Prodigy, Groove Armada, Goldfrapp), con la partecipazione di CORA COLEMAN e JOSH DUNHAM (batterista e bassista di PRINCE), ed anticipa l’uscita dell’album di DDG che vedrà la luce in autunno.

“DIG IT”, caratterizzata da un respiro musicale globale, non solo è una delle hit più suonate in questa estate radiofonica 2010, ma è anche connotata da un forte messaggio sociale, con un testo che inneggia alla pace universale, alla fratellanza tra i popoli e allo scambio tra le diverse culture: “Viviamo nello stesso mondo nello stesso tempo, abbiamo gli stessi sogni e le stesse paure, versiamo le stesse lacrime, combattiamo per gli stessi diritti”.

Lo scorso aprile il cantante, musicista e compositore DDG ha presentato in anteprima “DIG IT” sul palco  del NAT GEO MUSIC LIVE CONCERT che si è tenuto al Circo Massimo di Roma in occasione dell’Earth Day 2010.

Il progetto DDG è caratterizzato da un mix globale di sonorità provenienti da tutto il mondo ed è cantato in inglese, spagnolo, francese e talvolta in una lingua-non lingua: “Unire e miscelare suoni, ritmi, lingue, battiti è la mia missione artistica” spiega DDG.

La storia di questo progetto comincia nel 2007 durante una tappa alla O2 Arena di Londra del “Prince’s 21 nights  in London” dove DDG ha modo di incontrare Cora Coleman e Josh Dunham. I musicisti si conoscono, si piacciono, si scambiano musica e contatti e, dopo qualche giorno, entrano in studio per registrare alcuni brani che confluiranno proprio nel disco di DDG.

www.ddgmusic.com

 

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.