Music Attitude

IMAIE e diritti connessi parte la liberalizzazione

boss crowd

E’ diventata legge la liberalizzazione riguardante il mercato dei diritti connessi. Il dimissionario Governo Monti ha quindi posto fine al monopolio dell’IMAIE (o Nuovo Imaie se preferite) in materia di tutela dei diritti economici di artisti interpreti esecutori, favorendo da oggi la presenza di nuove organizzazioni e organismi che si occuperanno del “collecting” e della distribuzione. In buona sostanza ogni artista potrà scegliere liberamente da quale società o associazione farsi rappresentare per la gestione dei diritti che la legge gli riconosce a fronte delle utilizzazioni delle opere alle quali ha preso parte.

Il parlamentare Antonio Borghesi, capogruppo del Partito IDV alla Camera, ha dichiarato: “E’ una vittoria della società civile e della buona politica: dopo tre anni di battaglie, a colpi di interrogazioni, interpellanze, insieme all’Associazione Artisti 7606, siamo riusciti a portare a casa un grande risultato, ovvero il decreto attuativo, firmato dal sottosegretario Peluffo e dal presidente del Consiglio Mario Monti, che liberalizza il mercato dei diritti connessi al diritto d’autore, che pone fine al monopolio dell’Imaie in materia di diritti dell’audiovisivo.”

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.