Massimo Volume e Bachi da Pietra in concerto a Torino il 18 novembre

MASSIMO VOLUME in concerto

Presentano il nuovo e attesissimo album CATTIVE ABITUDINI
Opening act BACHI DA PIETRA

Giovedì 18 Novembre 2010
Hiroshima Mon Amour, ore 22.00, ingresso 12 euro

Dopo aver marchiato gli anni ‘90 con alcuni dei migliori dischi made in Italy del decennio, dopo quasi dieci anni di silenzio e dopo i recenti live-reunion, finalmente è arrivato il momento dell’attesissimo nuovo album dei Massimo Volume.

Il 15 ottobre è uscito infatti il nuovo e attesissimo album intitolato Cattive Abitudini, pubblicato dalla prestigiosa etichetta indipendente La Tempesta,  di cui fanno già parte band e artisti del calibro di Frigidaire Tango, Giorgio Canali E Rossofuoco, Moltheni, Sick Tamburo, Tre Allegri Ragazzi Morti, The Zen Circus, Uochi Toki, Le Luci Della Centrale Elettrica e Il Teatro Degli Orrori.

Accanto al  nucleo originale: Emidio Clementi (autore dei testi, voce e basso), Egle Sommacal (chitarra) e Vittoria Burattini (batteria), c’è da segnalare l’ingresso nel gruppo di Stefano Pilia alla chitarra, già presente nel live ‘Bologna novembre 2008’.

In concomitanza con l’uscita del nuovo album esce un libro dedicato al gruppo firmato da Andrea Pomini (giornalista free lance, deejay, produttore torinese), edito da Arcana Editrice.

In apertura di concerto i Bachi da Pietra presentano Quarzo il quarto e nuovo album in studio del duo composto da Giovanni Succi (ex Madrigali Magri) e Bruno Dorella (ex Wolfango, attualmente Ronin e OvO). I Bachi Da Pietra sono una realtà consolidata, considerata tra le più interessanti e attive del panorama artistico musicale e letterario; il loro approccio musicale e il loro stile compositivo sono divenuti, dal 2005 ad oggi, marchi di fabbrica inconfondibili.

 

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.