Metallica, Lars Ulrich dichiara che la rivalità tra i Big 4 è acqua passata

Metallica Lars Ulrich Big 4

Durante un’intervista a Rolling Stone, Lars Ulrich, celeberrimo batterista dei Metallica, ha parlato della rivalità fra i cosiddetti Big Four (i quali comprendono, oltre alla sua band, anche Slayer, Megadeth e Anthrax), affermando però che ormai tutti loro sono cresciuti e che si tratta di ‘acqua passata’. Il musicista ha infatti spiegato che le cose ora sono cambiate e che, mentre negli anni Ottanta e Novanta la rivalità era fra i componenti di tale quadrilatero, oggi si tratta più che altro di una questione interna ai Metallica. Nelle sue parole, “quando cresci inizi a non interessarti più così tanto a cosa fanno gli altri. Per me, infatti, ora la competizione è più un fattore interno al nostro gruppo e a me stesso. E’ questa la grande differenza rispetto a vent’anni fa“. Anche il chitarrista degli Slayer Kerry King ha voluto esprimere il suo parere sull’argomento, dichiarando che i Big Four sono sempre stati ‘rivali amichevoli’ e aggiungendo che si è sempre procurato ogni loro disco appena questo usciva, poiché è sempre stato curioso di sapere che cosa stessero facendo le altre tre band.


Slayer – Seasons In The Abyss on MUZU.TV

Comments

comments

            
CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.