Neil Halstead e Junkfood live al Circolo degli Artisti di Roma per Radical Pop

fenomenologia-primavera-sound-festival

fenomenologia-primavera-sound-festival

Avete mai notato quanto fermento ci sia attorno al Primavera Sound Festival di Barcellona? Le dimensioni del fenomeno sono ormai tali che non possiamo fare a meno di definirlo un hype. In che modo possiamo spiegarci il successo della manifestazione? Non si tratta di un festival storico ai livelli del Glanstonbury, del Reading o del Roskilde, eppure la trepidazione con cui si attende la line-up e il tempismo con cui ci si procura biglietti e abbonamenti non lascia dubbi sulla possibilità di paragonarlo ai suoi “fratelli maggiori”.

Difficile dare una spiegazione. È anche per questo che Radical Pop ha deciso di organizzare un incontro chiamato proprio “Fenomenologia del Primavera Sound”, con la partecipazione di Alfonso Lanza Garcia, co-direttore del festival e responsabile della comunicazione e del marketing. L’appuntamento è fissato per il 3 aprile al Circolo degli Artisti di Roma, e prevede la partecipazione di giornalisti musicali delle più importanti testate italiane e addetti al settore, tra i quali Silvia Boschero (Moby Dick), Emiliano Colasanti (Rolling Stone), Chiara Colli (Zero, Il Mucchio Selvaggio), Gianluca Giusti (Trovarobato / Sfera Cubica) e Matteo Quinzi (La Repubblica).

L’incontro è comunque solo un antipasto della serata: Radical Pop, nel pieno rispetto degli obiettivi per cui è nata, ovvero presentare musica, promuovendo artisti che abbiano nel loro DNA i codici del pop, presenta il concerto di Neil Halsted, cantautore inglese, ex Slowdive, in giro con il suo progetto solista dal 2002, quando pubblica “Sleeping on Roads” per la 4AD. L’album è seguito da “Oh! Mighty Engine” del 2008 per l’etichetta Brushfire. Al 2012 risale il suo ultimo lavoro “Palindrome Hunches”, in cui torna a calarsi nella tradizione folk inglese più viva, seguendo il solco tracciato da Nick Drake e Bert Jansch.

Per non farci mancare niente segnaliamo l’apertura di una band italiana: i Junkfood, che hanno da poco pubblicato il loro secondo lavoro, “The Cold Summer of Death”, disco imperdibile tra quelli usciti in questo primo trimestre del 2014. Insomma, una serata ricca: Radical Pop inizia alla grande la sua nuova stagione.

Ai seguenti link potrete trovare tutte le informazioni utili:
https://www.facebook.com/events/605453489545984
http://radicalpop.tumblr.com


Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.