Music Attitude

Ray Charles Memories il 22 maggio all’Auditorium di Milano

Il 22 maggio Ronnie Jones e la Crossfires Band porteranno in scena all’Auditorium di Milano (Largo Gustav Mahler – Ore 21.00) “Ray Charles Memories” lo spettacolo che ripercorre la gloriosa carriera dell’artista scomparso nel 2004. L’evento è a sostegno di Una Mano alla Vita Onlus, l’associazione dedita all’assistenza gratuita dei malati terminali di cancro.

“Ray Charles Memories”, frutto di un’incredibile preparazione e ricerca durata quasi sei mesi, ha debuttato per la prima volta nel 2006 a Basilea dove ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica.

“Interpretare Ray Charles nei suoi più conosciuti successi, è forse una delle sfide meno facili che ho incontrato nella mia carriera – racconta  Ronnie Jones  – La sua vita, tutt’altro che semplice e comoda, ha segnato fortemente la sua musica dettandone i ritmi, le emozioni e soprattutto integrando le (molte) sofferenze e le (poche) soddisfazioni che hanno accompagnato Ray nel suo pur non breve percorso. Ho avuto la fortuna di conoscere personalmente Ray e ne ho ricavato un immagine, mia e personale, che oggi mi aiuta nello svolgere il non semplice ruolo di interprete della sua grande musica. Musica che ha influenzato in maniera indelebile tutto ciò che è arrivato dopo ed anche tutto quello che arriverà negli anni a venire.”

Scoperto da Alexis Korner negli anni ’60, Ronnie Jones ha fatto parte della sua  Blues Incorporated band in cui si alternava con altri cantanti tra cui nomi del calibro di Rod Stewart e Mick Jagger. Arrivato in Italia dopo un tour con la band Q Set entra a far parte del cast del musical Hair e successivamente prende parte allo  spettacolo cult Orfeo 9 di Tito Schipa jr. Nel 1974 incide le hit “Rock your baby” di George Mc Crae e “It takes two” di Marvin Gaye.  E’ stato  uno dei primi DJ in Italia a diffondere la black music nelle radio più importanti: RAI, Radio 105, 101, RTL e 105 Classics e subito dopo in televisione con le trasmissioni Pop Corn e Buona Domenica.  In qualità di compositore e autore ha composto più di 200 canzoni tra cui ricordiamo “Bambino io bambino tu” portata poi al successo da Zucchero Sugar Fornaciari. Nel 2006 è uscito “Again” un cd di cover e di inediti composti insieme al chitarrista Emilio Foglio con ospiti di grande rilievo come Billy Cobham e Bill Evans dei Toto. E’ dell’estate dello stesso anno la registrazione  DVD/CD del live Ray Charles Memories tenutosi a Bellinzona.

Una Mano alla Vita Onlus è una associazione no profit fondata nel 1986 e riconosciuta giuridicamente dalla Regione Lombardia. Offre cure ed assistenza domiciliare a malati terminali di cancro in fase avanzata basandosi su programmi di cure palliative. Ad oggi l’associazione ha erogato oltre 280.000 prestazioni sanitarie, assistendo a domicilio più di 5.300 malati terminali a titolo completamente gratuito e grazie anche alla collaborazione degli ospedali milanesi “Vittore Buzzi” e “Niguarda Cà Granda”.

Ingresso intero euro 25  (ridotto euro 20 over 65, studenti e abbonati Auditorium di Milano)

Vendita Biglietti:

Auditorium di Milano –  Fondazione Cariplo Infoline 02.83389.401/402/403

Segreteria Organizzativa Una Mano alla Vita: tel.02 33101271 – 3476028473; umav@unamanoallavita.it

Per altre informazioni: www.unamanoallavita.it; info@auditoriumdimilano.org; www.ronniejones.it;

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.