Rihanna in ospedale, secondo i dottori deve rilassarsi

Rihanna Talk That Talk Artwork 2

Dopo essere stata costretta ad annullare un concerto in Svezia a causa dell’influenza, Rihanna ha ricevuto il consulto medico successivo all’improvviso ricovero in ospedale. Secondo il The Sun, i dottori le avrebbero detto di doversi rilassare, visto che tra concerti, party e sessioni di registrazione per il nuovo album (“Talk That Talk” è previsto in uscita tra pochi giorni), la star non avrebbe mai il tempo di tirare il fiato. Pare inoltre che il messaggio sia stato reso ancora più esplicito dai dottori: Rihanna deve smetterla di andare in giro a bere e a festeggiare tutte le sere, altrimenti il rischio di ammalarsi è serio.


Rihanna – Cheers (Drink To That) on MUZU.

Come reagirà la popstar a questa situazione? Il suo tour non prevede pause almeno nel breve periodo, questa sera è in programma un concerto a Stoccolma e il 4 ad Hannover in Germania. La vita on the road è quasi sempre la parte del biz preferita dagli artisti, ma molto spesso rischia di diventare pericolosa se approcciata con troppo entusiasmo oppure troppa incoscienza. Ricordiamo che Rihanna è attesa in Italia a dicembre per due date a Torino l’11 dicembre e a Milano il 12 dicembre.

Acquista i biglietti per il concerto su Viagogo

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.