Music Attitude

Rolling Stones smentita trattativa per una data a Bologna il 30 novembre

rolling stones

rolling stones

E’ stata smentita la trattativa per portare i Rolling Stones in Italia per un’esclusiva data all’Unipol Arena di Bologna il prossimo 30 novembre. E’ arrivata anche la smentita di Claudio Sabatini (proprietario dell’Unipol), che in una nota smentisce tutte le indiscrezioni: “Smentiamo qualsiasi notizia relativa al possibile svolgimento di un concerto dei Rolling Stones presso Unipol Arena“. Se l’evento dovesse diventare realtà, i biglietti sarebbero comunque costosi: a fronte di un cachet di circa tre milioni di euro, si stima che il costo di un ticket possa oscillare, a seconda del settore, tra i 150 e i 260 euro.

L’ipotesi fantascientifica trapelata in mattinata, è stata resa nota nelle ultime ore dalla sezione italiana del magazine Rolling Stone, che ha riportato un articolo uscito nella giornata di oggi su Repubblica.it. Il fautore di questo evento sarebbe l’imprenditore bolognese Claudio Sabatini,  che avrebbe deciso di optare per il palasport visti i tempi ristretti per la realizzazione di un concerto open air: il sogno, infatti, sarebbe stato vedere Mick Jagger e soci allo Stadio Dall’Ara.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.