Si conclude il 3 ottobre la settima edizione di O’Scia’

Si conclude con una quarta serata di spettacolo, domani, 3 ottobre, sull’isola di Lampedusa la settima edizione di “O’Scià” – la rassegna di arti e musica ideata e realizzata da Claudio Baglioni e organizzata dalla omonima Fondazione O’Scià per promuovere l’integrazione tra le culture e chiedere all’Europa una vera politica per gestire il fenomeno migrazioni, coniugando diritti e doveri, solidarietà e sicurezza.

L’edizione 2009 di “O’Scià” terminerà con uno spettacolo che vedrà sul palcoscenico della spiaggia della Guitgia, dalle ore  21.00, dopo un’introduzione del cantante Antoine Michel, alcuni dei più interessanti artisti italiani come Alessandra Amoroso, Ambra Angiolini, Angelo Branduardi, Marco Carta, Marco Ferradini, Giusy Ferreri, Ficarra e Picone, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Paola Saluzzi e Daniele Silvestri che si esibiranno, sia singolarmente, sia in inediti e originali duetti e interventi insieme con Claudio Baglioni.

Con questo quarto irripetibile evento live, si chiude, quindi, la rassegna 2009 alla quale hanno partecipato 27 artisti che vanno ad aggiungersi agli oltre 200 che nelle precedenti sei edizioni hanno regalato emozioni e interpretazioni uniche rendendo “O’Scià” la più importante manifestazione musicale a sfondo sociale non solo nel nostro Paese ma anche in Europa.

 

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.