Music Attitude

System Of A Down Accuse a Serj Tankian per i ritardi del nuovo disco

System Of A Down 2013

I System Of A Down sono stati protagonisti nelle ultime ore di alcuni dissidi interni riguardanti l’uscita del successore di Mezmerize/Hypnotize, gli ultimi due studio album della band di origine armena pubblicati ormai otto anni fa. Tutto è iniziato a seguito di un post su Facebook, poi cancellato, pubblicato dal bassista Shavo Odadjian, che accusava senza mezzi termini il frontman Serj Tankian di essere la causa principale del ritardo per l’uscita di un nuovo studio album, ventilando l’ipotesi di registrare nuova musica accompagnati da un nuovo cantante. Inevitabili i velati riferimenti alla sua carriera solista, molto attiva e che ha visto la pubblicazione di ben sei capitoli in altrettanti anni (due in uscita la prossima estate).

A spegnere l’incendio già sul nascere un comunicato diffuso tramite la pagina Facebook del gruppo, che smentiva di fatto la dichiarazione del musicista, definendolo un semplice sfogo personale. Con una puntualizzazione: al momento, non è stata ancora definita una scaletta per la stesura e la registrazione del nuovo album. Priorità ai live quindi, e al tour europeo che li vedrà protagonisti di un’unica data italiana il 27 agosto all’Area Concerti di Rho con Deftones e Lacuna Coil.


System Of A Down – Sugar on MUZU.TV.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.