Music Attitude

Davide Van De Sfroos, il vero Yanez sei tu

yanez sanremo 2011

Yanez de Gomera, nato dalla mente fervida di Emilio Salgari, è il corsaro portoghese fido compagno di Sandokan. A Sanremo il vero corsaro, arrivato fino alla finale del Festival, è Davide Van De Sfroos. Perché mica tanti avrebbero scommesso di vederlo qui, e invece c’è. E non tutti sono contenti di vedercelo, anche se come al solito decide il popolo sovrano tramite televoto: evidentemente, anche se il testo non tutti lo capiscono, la canzone ritmata e divertente alla fine è arrivata. Eppure c’è chi si lamenta che un Festival della canzone italiana deve essere in italiano: ma questa polemica non sa di stantio?

“Yanez” (che comunque ha tradotto per il pubblico dell’Ariston in ben 15 dialetti la sua canzone) non è un capolavoro di innovazione; non è una canzone rivoluzionaria, eppure in un contesto tradizionale come questo, la sua piccola rivoluzione il corsaro del laghèe l’ha fatta. Era ora. Il dialetto a Sanremo deve esserci, tutti i dialetti devono esserci (come ci sono sempre stati quelli del Sud e non), siamo ecumenici come lo è Gianni Morandi. Quindi viva Yanez e viva Davide Van De Sfroos, e piantiamola di dire ‘non capisco’, perché non tutti comprendiamo perfettamente il testo dell’ultima hit internazionale eppure ci piace. O no?

F.B.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.