Italia Wave Love Festival, dal 16 al 19 luglio a Livorno

Quante facce ha Italia Wave? Per scoprirlo non dovrete fare altro che andare al Festival dal 16 al 19 luglio a Livorno. Vi basterà sapere che non troverete solo musica, ma anche teatro, sport, cinema, incontri, fumetti.
Insomma la formula affascinante di quell’Arezzo Wave conosciuta in tutta il mondo continua a vivere.

E il divertimento sarà ancora una volta uno spettro molto ampio di discipline e sfaccettature. Per quest’anno sono previsti oltre 130 eventi localizzati su 9 palchi in 4 aree diverse della città marina toscana.

Sul Main Stage dello Stadio Armando Picchi suoneranno, tra gli altri, Placebo, Kraftwerk, Aphex Twin Bandabardò, Ska-P, 2 Many Djs, Ellen Allien e Tonino Carotone.

La prima giornata del festival, giovedì 16 luglio, sarà dedicata al tributo del mitico raduno del 1969: Woodstock. E per celebrarne i 40 anni ecco la serata “Woodstock Wave”, con Afterhours, Caparezza, Giuliano Palma, Bugo, Marina Rei con Paolo Benvegnu’ e The Niro che nel corso della loro esibizione reinterpretano almeno un brano suonato in quello che è considerato il padre di tutti i festival.  In questo caso la giornata sarà gratuita.

Ad aprire le giornate ci saranno i concerti del Wake up Stage e dello Psycho Stage (alla Rotonda d’Ardenza), dove si esibiranno i migliori talenti emergenti della Penisola e tanti ospiti stranieri, Marta sui Tubi, Beatrice Antolini, Luci della Centrale Elettrica, Zen Circus, Dente, Ministri, Julie’s Haircut.

Non dimentichiamoci poi di una costola fondamentale di Italia Wave. Per festeggiare i primi dieci anni di Elettrowave ci sarà una mega festa venerdì 17 luglio che proporrà ottimi nomi.

Durante i pomeriggi spazio a Cultwave alla Fortezza vecchia tra libri, incontri, workshop, reading, cabaret con tanti ospiti, Walter Veltroni intervistato da Enrico Mentana, l’atleta da record Pietro Mennea, il disegnatore Gilbert Shelton, giornalisti musicali Gino Castaldo e Riccardo Bertoncelli.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.