Music Attitude

The Bankrobber Indifferente

The Bankrobber indifferente

I The Bankrobber sono quattro giovani trentini che hanno avuto la fortuna di farsi notare da Enrico Ruggeri, col quale hanno stretto una sorta di sodalizio che, manco a dirlo, li porterà ben più in alto di altre giovani realtà. Probabilmente Enrico ha rivisto nei ragazzi la reincarnazione dei suoi Decibel di tanti anni fa, con i quali suonava una musica un po’ simile a quella di Giacomo, Emmanuele, Lorenza e Andrea: una miscela di punk-rock-indie-pop frizzante e scanzonata. Pensate ai Prozac +, ai Finley, ai Velvet e ad Alberto Camerini e avrete un’idea assai precisa della proposta musicale della band. L’altra fortuna dei ragazzi è quella di dare alle stampe “Indifferente” (solo io ho letto un velato gioco di parole tra la parola indie e la parola “indifferente”?) non solo con babbo Enrico alle spalle (che firma il testo di “Funerale Di Un Automa”, a mio giudizio proprio il brano meno valido dei tre proposti), ma anche in un periodo di piena hype.

E, ovviamente, i nostri hanno deciso di sfruttarne il lato commerciale: è sufficiente guardare la copertina dell’Ep in questione, dove i quattro ragazzi hanno tutti gli accessori del caso: Rayban Wayfarer (occhiali che adoro dal punto di vista estetico, ma ahimè simbolo dei nuovi cosiddetti indie-rockers), giacchette, camicie a quadri…E ci siamo capiti. “Indifferente” piacerà agli amanti delle band citate nel primo paragrafo e piacerà a chi concepisce la musica come un prodotto industriale e non come arte (io sto con Adorno, mi dispiace). Per chi scrive al dischetto mancano troppe cose: testi interessanti, arrangiamenti accattivanti, energia… Cose che non dovrebbero essere sostituite a pieno dalla commercializzazione spudorata. Speriamo che i ragazzi trovino una maggiore consapevolezza e si costruiscano un domani un’identità veramente indipendente (nel senso della parola!), aldilà di facili mode e facili e fragili mercificazioni.

Manuel Ghilarducci

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.