Amy Winehouse Lioness Hidden Treasures

Cover, alternative takes e una manciata di inediti per l’album postumo della cantante inglese scomparsa lo scorso 23 luglio. “Lioness: Hidden Treasures” è il risultato di un’attenta ricerca tra i “segreti nascosti” di Amy Winehouse. I suoi produttori, con la collaborazione di papà Mitch, pescano, fra tagli e successi riediti, dodici tracce degne di pubblicazione. L’obiettivo è di far rivivere quel talento straordinario soffocato troppo presto. “Lioness: Hidden Treasures” è un regalo per i fan e, al tempo stesso, un progetto a scopo benefico. Buona parte dell’incasso sarà, infatti, devoluto alla fondazione a lei intitolata (contributo notevole, se si pensa alle duecento mila copie vendute in soli dieci giorni), mossa che dovrebbe confermare l’intento non speculativo dell’operazione.

L’avvio del disco è affidato a “Our Day Will Come”, pezzo dalle sonorità gospel che non aveva trovato spazio in “Frank”, l’album di debutto. Seguono poi cover e pezzi riarrangiati. Nel primo caso, i brani interpretati da Amy risalgono quasi tutti agli anni sessanta: “Will You Still Love Me Tomorrow?” di Carole King, con un rullante un po’ invadente; “The Girl From Ipanema”, di Astrud Gilberto e Stan Getz, dal gorgheggio facile; “Halftime” come omaggio a Frank Sinatra. In termini di remake incontriamo “Valerie” in stile 70s; una “Tears Dry” più lenta e meno incisiva della versione contenuta in “Back to Black” ; “Wake Up Alone” in original recording.

Infine, i tre inediti che impreziosiscono la raccolta. “Like Smoke”, un riuscitissimo duetto con il rapper Nas; “A Song For You”, bellissima ballad dedicata all’artista soul – anche lui scomparso prematuramente – Donny Hathway; e infine “Between the cheats”, singolo in stile retrò supportato da cori e sax.

Riccardo Rapezzi

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.