[Pop] Jonas Brothers – Lines, Vines And …

 

[Pop] Jonas Brothers – Lines, Vines And Trying Times (2009)

World War III – Paraonoid – Fly with me – Poison Ivy – Hey baby – Before the storm – What I did to your heart – Much better – Black keys – Don’t charge me for the crime – Turn right – Don’t speak

http://www.jonasbrothers.com/
http://universalmusic.it

Se ci si fermasse ai primi tre brani di questo quinto disco dei Jonas Brothers in poco più di quattro anni, si potrebbe parlare un ottimo lavoro in ambito di pop-rock per piccoli teenager. “World war III” è un pezzo rock (con delle parti di fiati particolarmente azzeccate) che ricalca un po’ il ruolo di “Video girl” su “A little bit longer”: la classica canzone che se l’avesse pubblicata un’altra band sarebbe stata osannata per mesi e mesi. Anche il singolo “Paranoid” e la successiva “Fly with me”, pur non essendo eccezionali, si dimostrano gradevoli.

Il peggio arriva da qui in avanti: il testo imbarazzante di “Poison ivy” riesce a rovinare una parte musicale discreta. La pietra tombale sono le due collaborazioni di grido: la prima, con Miley Cyrus/Hannah Montana, ci fa trattenere il desiderio di skippare “Before the storm” per i 4 minuti e venti secondi di durata. Pessima anche la canzone in collaborazione con Common: rock-hip hop che non ha né capo né coda, composta palesemente per strizzare l’occhio alla lobby dei fan del rap, troppo potente oltreoceano. Paradossalmente, la collaborazione più riuscita è quella messa in secondo piano, nella quale Jonny Lang si limiterà a suonare un assolo su “Hey baby”, pop rock molto ritmato e tutto sommato gradevole. Per il resto un disco ruffiano, nel quale son proposti quei brani facili che han fatto la fortuna della Disney e anche un tentativo, con “Turn right”, di fare gli impegnati con degli arrangiamenti ricercati (ma con risultati discutibili).

Ci avevano fatto sperare bene questi fratellini Jonas: i passaggi interessanti e più rock and roll di “A little bit longer” sembravano essere messi in primo piano su questo “Lines, vines and trying times” dopo i primi minuti d’ascolto. Peccato però che il resto del disco invece confermi la tradizione “candy pop” che la Disney ci propina da anni con Hannah Montana e compagnia bella. Peccato.

Nicola Lucchetta

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.