[Pop Rock] Tokio Hotel – Scream (2007)


Scream – Ready, Set, Go! – Monsoon – Love Is Dead – Don’t Jump – On The Edge – Sacred – Break Away – Rescue Me – Final Day – Forgotten Children – By Your Side

http://www.tokiohotel.de/
http://www.islandrecords.com/
http://www.universalmusic.it/pop/

A parte che voglio anch’io le magliette che hanno su i bimbi nelle foto della loro homepage (diamine son bellissime, c’andrei pure a una riunione aziendale con quella di Bill! RoyalRock! Yeee!), i Tokio Hotel sono quattro ciccini tedeschi che suonano da quando hanno tipo imparato a camminare.
Gira voce che i due gemelli Kaulitz (Bill, il cantante coi capelli tipo dragon ball gay, e Tom, quello coi dread che si filano in pochi ma è fico perché suona la chitarra bene e compone la musica del gruppo) avessero la culla sospesa tra due Marshall, che la prima parola che hanno pronunciato sia stata ‘rocchenrollabbestiaziocanaya’ (ovviamente in tedesco, che suona tipo ‘rocchenrollabbestiaonkelhund-ya’), che quando hanno fatto la comunione a officiare il rito ci fosse Jon Bon Jovi e che tra gli invitati della festa di compleanno dei dieci anni ci fossero anche Steven Tyler e Angus Young.
Insomma cos’altro volete che vi dica per dei ragazzi che a quindici anni erano già stati sotto contratto con la Sony e la Universal???

Sono il fenomeno del momento (in un anno ne girano tre o quattro come loro), in Germania fanno concorrenza ai Rammstein e hanno già inciso due dischi. Questo “Scream” è la versione ‘accessibile’ per gli Europei, contiene infatti pezzi dei cd già pubblicati cantati in inglese.
Il lavoro è molto facile, melodico, diretto, ben costruito a tavolino ma con anche un discreto tiro su qualche pezzo particolarmente ben riuscito. Certo, per ascoltarlo tutto senza ronfare bisogna essere degli eroi: “Monsoon”, il singolo che impazza sulle tv musicali, è pietoso, una lagna schifida, ma “Scream”, “Ready, Set, Go!” e “Break Away” (il miglior pezzo dei Linkin Park da anni, anche se non è dei Linkin Park) ci stanno sufficientemente dentro. Insomma non odiateli a priori, il disco è ovviamente scarsino ma in campo pop-rock c’è molto ma molto di peggio in giro ultimamente.
Sarà che sto invecchiando e sopporto meglio le nuove boy-band, che hanno lasciato da parte i balletti da monghi di quelle degli anni passati, e che provano anche a suonare gli strumenti facendo qualcosa che, volenti o nolenti, sa vagamente di rock…

P.L.

 

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.