Ekotren – The Dead Of Night

The Dead Of Night

Sanno spaccare e mettere insieme le melodie precise quando servono. Gli sbarbati Ekotren confezionano un secondo disco estremamente interessante, con nessuna novità dal punto di vista del sound e della struttura compositiva, ma con una serie di hooks vincenti e pezzi bomba (cfr opener “The End Of The Day”, “Blackened Sky” e “A Road To Nowhere”). Fanno growl quando serve e cantano pulito tipo Atreyu per essere il più appetibili possibile dalle radio alternative, usano tutti i cliché metalcore e adottano accorgimenti à la Avenged o Killswitch Engage di sorta come nella title track conclusiva.
Se gli All That Remains vi hanno deluso, se pensate che  la schiera giovanissima, frangiata e marchiata UK alla lunga vi infastidisca (ma vi piacciono i ritornelli degli Asking Alexandria), o più semplicemente cercate qualcosa prodotta da dio, che vi faccia scapocciare e gridare chorus scontati andate sul sicuro con “The Dead Of Night”. Prevedibile ma dannatamente coinvolgente, occhio agli outsider…

Paolo Sisa

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.