Music Attitude

[Melodic Death] Scar Symmetry – Holographic … (2008)

[Melodic Death Metal] Scar Symmetry – Holographic Universe (2008)

Morphogenesis – Timewave Zero – Quantumleaper – Artificial Sun Projection – The Missing Coordinates – Ghost Prototype I (Measurement of Thought) – Fear Catalyst – Trapezoid – Prism and Gate – Holographic Universe – The Three-Dimensional Shadow – Ghost Prototype II (Deus Ex Machina)

http://www.scarsymmetry.com/

http://www.nuclearblast.de

In Scandinavia la moda metal del momento è quella di mettere più carne al fuoco possibile. Dato che gli In Flames sono riusciti a sdoganarsi e a esplodere a livello mondiale dopo aver avuto successo sia con “Jester Race” sia con “Colony”, ma anche con “Reroute To Remain” e successivi, perché anche noi non possiamo riuscire a mettere insieme melodia, growl, elettronica, clean vocals e passaggi quasi pop? E’ questo probabilmente il pensiero dei vari Mercenary, Raunchy e ora Scar Symmetry.

La realtà è che nessuno di questi potrà mai ambire a diventare quello che sono oggi Friden e compagni, anche perché la loro evoluzione e i loro cambiamenti stlistici sono avvenuti attraverso un sacco di album e non in tre, quattro anni; ciò non significa che da ascoltare a quella latitudini rimangano solo cloni o band poco interessanti che non sanno dove andare a parare mescolando di tutto.
“Holographic Universe” è un dischetto godibile, denso di ritornelli catchy, synths e ammiccamenti all’airplay radiofonico; abbondano però anche growl improvvisi, passaggi tecnicamente validi e una serie di riffs che pescano nel death scandinavo ma anche nel thrash con un sound a volte ribassato alla Meshuggah.

In sostanza se siete degli integralisti e non apprezzate troppo i miscugli azzardati passate oltre, se invece avete voglia di ascoltarvi un disco ben suonato, molto vario e pretenzioso fatevi sotto, il terzo Scar Symmetry potrebbe anche piacervi parecchio.

Paolo Sisa

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.