[Metalcore] Shai Hulud – Misantrophy Pure (2008)

 

Venomspreader – The Creation Ruin – Misanthropy Pure – We Who Finish Last – Chorus Of The Dissimilar – In The Mind And Marrow – To Bear The Brunt Of Many Blades – Four Earths – Set Your Body Ablaze – Be Winged – Cold Lord Quietus

http://www.myspace.com/profoundhatred
http://www.metalblade.com/

Accogliamo con gioia e gaudio il ritorno, dopo cinque anni, degli hardcorer newyorkesi Shai Hulud: la band che, più di tutte, nella scena incarna il detto “seminare tanto e raccogliere pochissimo”. “Misantrophy pure”, la prima fatica per Metal Blade, non lascerà delusi né i fan più accaniti, che conoscono la discografia della band a menadito, né i “novizi”, che idolatrano i figliocci di questo combo (esempio? As I Lay Dying e Misery Signals), che potrebbero trovare negli Shai Hulud una nuova band da seguire e supportare.

Il nuovo cantante, l’italo-americano Matt Mazzali, si comporta in maniera ottima (presentandosi con un cantato che, pur non essendo particolarmente personale, è molto potente), in cabina di regia troviamo ancora Matt Fox e Matthew Fletcher. Questo “Misantrophy pure” è, di fatto, un riassunto di quanto fatto dalla band negli album precedenti: tanti intrecci di chitarra, parti pesantissime e sabbathiane alternate ad altre velocissime (vedi la opener “Venomspreader”) e, soprattutto, una miriade di cambi di tempo, grazie ai quali il termine “progressive” per questo disco non è per niente fuori luogo. Ad amalgamare il tutto, quella manciata di tracks (un esempio è la title track, che ricorda moltissimo le atmosfere di “Hearts Once Nourished..”) che sono tranquillamente accostabili ai brani storici della band.

Questo sarà, per loro, un disco di mestiere e il primo della loro decennale carriera nel quale non reinventano il genere, ma si “limitano” ad autocitare i due capolavori fatti in passato: resta il fatto che basta una sola traccia di questo “Misantrophy pure” per spazzare via intere discografie di band metalcore tanto fumo e niente arrosto, emergenti e, soprattutto, famose e sulla bocca di tutti (meglio non far nomi). Se non è classe, questa…

N.L.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.