[Nu Metal/Crossover] Drowning Pool – Loudest…

 

[Nu Metal/Crossover] Drowning Pool – Loudest Common Denominator (2009)

Sinner – Full Circle – Enemy – Step Up – Shame – Reminded – Soldiers – Reborn – Pity – Bodies – Tear Away – 37 Stitches Acoustic Demo (Bonus Track) – Shame Acoustic Demo (Bonus Track)

http://www.drowningpool.com/
http://www.myspace.com/elevensevenmusic

A testa bassa.
Continuano nel loro percorso i Drowning Pool, band sfortunata e mai troppo sotto i riflettori negli ultimi anni. Arrivano alla pubblicazione di un live album proprio quando tra i fans più incalliti spopolano le discussioni sull’effettiva validità on stage del nuovo frontman Ryan McCombs. Difficile sostituire lo sfortunato Williams, il biondone ce la mette tutta: è a suo agio sui nuovi pezzi ma chiaramente sui brani storici (“Bodies” valga per tutte) si sente tutta la differenza tra i due interpreti, nonostante il frontman attuale sia senza dubbio un buon cantante.
“Loudest Common Denominator” è un cd gradevole, che farà la gioia di chi si innamorò dei Nostri all’epoca di “Sinner”, dato che tutte le hits sono presenti con pochissime esclusioni. Chiaro che qualche anno fa i Drowning erano un’altra cosa, ma dopo tutto quanto è accaduto, soprattutto fuori da palazzetti e studi di registrazione, il fatto che i ragazzi siano ancora sul palco è cosa buona e giusta. Testardi.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.