Music Attitude

[Prog Metal] Dream Theater – Chaos In Motion

 

[Prog Metal] Dream Theater – Chaos In Motion 2007-08 (DVD) (2008)

[DVD1] Intro / Also Sprach Zarathustra – Constant Motion – Panic Attack – Blind Faith – Surrounded – The Dark Eternal Night – Jordan Ruddess Keyboard Solo – Lines in the Sand – Scarred – Forsaken – The Ministry of lost souls – Take The Time – In the Presence of Enemies – Schmedley Wilcox: I. Trial of Tears, II. Finally Free, III. Learning to Live, IV. In the name of God, V. Octavarium
[DVD2] Behind the Chaos on the road (90 min Behind the Scene Documentary) – Promo Videos: I. Constant Motion, II. Forsaken, III. Forsaken (In Studio), IV. The Dark Eternal Night (In Studio) – Live Screen Projection Films: I. The Dark Eternal Night (N.A.D.S.), II. The Ministry of Last Souls, III. In The Presence of Enemies Part II – Stage and Backstage Mike Portnoy Tour – Photo Gallery

Sito ufficiale della band
Etichetta discografica

 

Puntuale come sempre, ecco la release dal vivo che segue ogni studio album dei Dream Theater da qualche anno a questa parte.
Il doppio DVD in questione è un prodotto succoso specialmente per i fans del quintetto statunitense: le due ore di concerto del Chaos In Motion Tour sono state tratte da diverse location e vengono qua riproposte senza alcuna correzione sull’audio originale; avendo partecipato alla data di Milano, posso affermare quanto sopra con decisione, dato che a un primo impatto con l’intro ascoltato in ‘2001 Odissea nello spazio’ , mi sono ritrovato sugli spalti ad Assago a fine ottobre 2007 ad assistere al loro set! Posto che questa scelta potrà risultare fastidiosa a chi cerca una qualità audio sopraffina, verrà di sicuro apprezzata a chi ama la dimensione live senza fronzoli. E nonostante il mix non sia stato limato, bisogna ammettere che i ragazzi suonano da dio anche senza l’aiuto della tecnologia (ma su questo avevamo pochi dubbi in effetti, ndr).
Tra un brano e l’altro, si susseguono alcuni intermezzi filmati della band nel backstage (tra cui uno che vede Portnoy leggermente alterato e uno dedicato al festival prog che coinvolse negli States Dream, Opeth, Between The Buried And Me e i Three) o che presentano la città da cui sono state tratte le immagini: tutto ciò però interrompe il ritmo del concerto, e sarebbe probabilmente stato meglio riservarle per il secondo Dvd. A livello di setlist aspettatevi molti brani tratti dall’ultimo “Systematic Chaos” e qualche chicca dal passato, come Surrounded riarrangiata, Scarred e una medley finale particolare.

Il secondo disco è invece dedicato a un documentario che presenta la band, il tour e la crew dei Theater in tutti i suoi aspetti. Oltre all’incredibile avvenimento rappresentato da John Myung (bassista, ndr) che proferisce parola per più di venti secondi, i cinque vengono analizzati uno alla volta dai propri compagni di gruppo. Inoltre il dettagliato reportage sui membri dello staff che si occupa di alzare lo stage e far funzionare il tutto mentre la band si esibisce, è sicuramente appagante per chi è un appassionato dei concerti in generale oltre che del combo, mentre potrebbe risultare un po’ pesante per un ascoltatore occasionale.
A corollario Mike Portnoy ci porta in giro personalmente sullo stage e nel backstage ed è possibile vedere i filmatini animati che scorrevano sugli schermi durante alcuni pezzi (consigliato caldamente “N.A.D.S.”).

Un prodotto professionale e ultra completo per i Dream Theater, che, a dispetto delle critiche che arrivano puntuali per questo genere di operazioni, proseguono imperterriti nella loro filosofia (o strategia marketing se preferite) studio album-live album, garantendo uno standard qualitativo elevato senza risultare ripetitivi e banali.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.