Music Attitude

[Thrash Metal] Megadeth – Arsenal Of Megadeth (DVD) (2006)

Peace Sells – Wake Up Dead – In My Darkest Hour – Anarchy In The UK – No More Mr. Nice Guy – Holy Wars-The Punishment Due – Hangar 18 – Go To Hell – Symphony Of Destruction – Skin O’ My Teeth – High Speed Dirt – Foreclosure Of A Dream – Sweating Bullets – Train Of Consequences – A Tout Le Monde – Reckoning Day – Trust – Almost Honest – A Secret Place – Insomnia

http://www.megadeth.com
http://www.capitolrecords.com

Pubblicare una raccolta dei propri video, per una band heavy metal, è una cosa che si possono permettere in pochi. L’utilizzo stesso di questo genere di arte visuale (promozione, se volete) con risultati interessanti è storicamente poco legato al mondo della musica pesante, giusto le eccezioni come Tool e Korn si salvano. Nel metal tradizionale poi, la situazione è abbastanza grigia e solo quattro grandi nomi hanno avuto una produzione di video sostanziosa: Metallica, Iron Maiden, Judas Priest e, appunto, Megadeth. Tralasciando i due gruppi inglesi (a parte un paio di occasioni, autori di vere e proprie fonti di ilarità involontaria), gli americani pur avendo avuto approcci diametralmente opposti hanno avuto i risultati migliori. Mentre infatti i Metallica partirono dal rifiuto di questo mezzo (successivamente avranno modo di cambiare idea), i Megadeth grazie ai soldi della Capitol Records e a un paio di registi acuti (tra cui Penelope Spheeris) riuscirono fin dal secondo album a sfornare una varietà di video da perlomeno decenti a memorabili. E questa raccolta su due dvd li raccoglie (quasi) tutti. Partendo da pezzi di storia del metal ottantiano come Peace Sells e Wake Up Dead (l’idea della gabbia avrà successo), passando per oscure chicche trash (sì, con una acca sola) come Go To Hell e No More Mr. Nice Guy e arrivando a idee geniali come Hangar 18 e Sweating Bullets. Insomma, per una volta si può essere fieri di vedere una band metal sfornare video più esaltanti che imbarazzanti. Il contenuto quindi è molto ricco, anche se per le solite questioni di palazzo rimangono esclusi diversi video, magari non fondamentali come Angry Again o Crush’em, ma sarebbe stato bello avere un’antologia definitiva. Il dvd mette in ordine cronologico i video, alternandoli a vecchie interviste, apparizioni televisive, materiale perlopiù inedito. Tra le chicche più interessanti Rattlehead live al Clash Of The Titans Tour, un paio di pezzi dall’ultimo Gigantour e un paio di speciali di MTv. Gli intermezzi rimangono dei semplici bonus, per una vera storia del gruppo è meglio affidarsi al dvd VH1 Behind The Music. Quindi a livello di contenuti il dvd è sicuramente ottimo ma va a mostrare qualche pecca dal lato tecnico. La confezione è simpatica ma niente di più, i menu sono quasi al minimo sindacale e soprattutto non sono stati fatti molti sforzi nell’assemblare i video. Capisco che una remix sarebbe un’utopia, ma tutti i video sono stati semplicemente presi dai vecchi master e travasati sul supporto ottico. Non vengo certo a chiedere un 5.1, ma sui pezzi vecchi in particolare è rimasto un effetto granuloso che sfigurerà di sicuro sulla vostra nuova tv 16:9. Ma questi forse sono solo i piagnistei di un utente troppo esigente…prendetevi e godetevi i migliori video mai fatti da una band heavy metal, respirerete molti anni ’80, molta gloria, molta buona musica e, perché no, vi farete anche due risate.

M.B.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.