Music Attitude

Damon & Naomi – False Beats And True Hearts

Damon & Naomi False Beats And True Hearts

Per chi non conoscesse questo duo, togliamo subito ogni dubbio, si tratta di Damon Krukowski e Naomi Yang, due terzi dei Galaxie 500, band che si formò nel 1987 per sciogliersi quattro anni dopo pubblicando, nel frattempo, ben tre album.

Dal 1991, Damon & Naomi, la sezione ritmica dei Galaxie 500, hanno cominciato a collaborare sempre più assiduamente (nel frattempo sono anche convolati a nozze) ed inizialmente, sempre nel 1991, pubblicarono per Rough Trade (etichetta indipendente britannica) alcune tracce sotto il nome di Pierre Etoile.

False Beats And True Hearts” è l’ottavo album del duo americano e gode, tra le altre cose, di una ritrovata forma espressiva ed artistica che, ultimamente, i due sembravano aver perso. Si dovesse, per forza di cose, descrivere il suono contenuto all’interno di questo lavoro, bisognerebbe innanzitutto compiere un salto temporale di una cinquantina d’anni e tornare ai tempi in cui il rock classico si fondeva molto bene con sonorità di matrice folk, con la psichedelia a rendere il tutto molto più astratto ed onirico.

Per celebrare i vent’anni di carriera i due riguardano al passato con una vena nostalgica, tant’è che in pezzi come “Shadow Boxing” e “What She Brings” la chitarra (suonata da uno dei membri dei Ghost, Michio Kurihara) sembra quasi gemere e lamentarsi nota dopo nota. L’apertura di “Walking Backwards” e la chiusura di “Helsinki” appaiono come due facce della stessa medaglia, la prima incarna a pieno gli stilemi del rinnovato sound del duo mentre la seconda, ballata dalla sonorità spettrale, si autoproclama ‘pezzo che non avrebbe dovuto esser presente nel disco’.

Le doti di Damon & Naomi sono fuori da ogni dubbio, anche perché è difficile pensare ad una carriera ventennale costellata di soli insuccessi; la dote che più è stata sfruttata in questo “False Beats And True Hearts” è quella di aver la capacità di rimettersi in gioco e costruire qualcosa di nuovo per i propri fan ed anche per i cultori del genere. Sicuramente una bella sorpresa anche per chi si imbatte in un ascolto casuale: provatelo!

Federico Croci

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.