[Hard Rock] Nazareth – The Newz (2008)

 

Goin’ Loco – Day At The Beach – Liar – See Me – Enough Love – Warning – Mean Streets – Road Trip – Gloria – Keep On Travellin’ – Loggin’ On – The Gathering – Dying Breed

Sito ufficiale della band
Etichetta discografica

I Nazareth erano già vecchi nel 1977. Hanno avuto un buon livello di successo, ma non stellare. Forse perché erano bruttissimi. Davvero. Provate a cercare su Youtube il video della loro cover del classico ‘Love Hurts’…agghiacciante, una roba proprio da riesumare per le retrospettive ‘altri tempi’ o ‘talmente brutto da essere bello’.
Però sono stoici. Gli scozzesi hanno perseverato negli anni, con la loro proposta di blues hard rock, senza timore di essere considerati datati e fuori dal tempo. Ridendo e scherzando, dall’ultimo disco in studio Boogaloo sono passati già dieci anni. Il nuovo The Newz non è per niente nulla di nuovo, ma è un grandissimo concentrato di hard rock anni ’70. Che è poi l’unica cosa che sanno fare, e ci vanno giù duro.

La voce ruvida e urlata di Dan McCafferty, molto simile al suo contemporaneo Brian Johnson degli AC/DC, è ancora immutata nonostante i 60 e passa anni. I quattro (della formazione originale solo cantante e bassista, ormai) piazzano un disco molto vario, dove l’argomento hard rock viene sviscerato a dovere grazie a diverse sonorità: grande groove nell’opener, ‘Day At The Beach’ con i suoi cori puramente seventies, ‘Liar’ dai riff grassi modello Black Sabbath, il folk di ‘See Me’, l’AOR di ‘Enough Love’, l’hard rock alla AC/DC di ‘Road Trip’, l’immancabile power ballad ‘Gloria’ (davvero un gioiellino), l’epica  ‘The Gathering’.
Tutta la band sugli scudi e con un sound potente e in stile vintage, senza risultare troppo datato. Ottima prova del chitarrista Jimmy Murrison (con la band dal 1994): grande sia nei riff che negli assoli senza perdersi nel virtuosismo e con un suono davvero tagliente, basti sentire riff come quello di ‘Warning’ o i fill melodici di ‘Loggin’ On’.
Niente di definitivo per la storia della musica, ma un disco dannatamente godibile e, nel genere, stilisticamente perfetto.

Marco Brambilla

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.