Music Attitude

[Hip Hop/Psichedelia] Malakai – Ugly Side Of Love (2010)


http://www.myspace.com/malakaibristol
http://www.invadarecords.com/Invada.php

Rendere a parole (soprattutto scritte) questo ultimo lavoro dei Malakai si rivela piuttosto arduo. In primis perché l´esplosione di colori, melodie, suoni, voci e influenze presenti nell´album confonde e disorienta ad ogni suo, anche attentissimo, ascolto. In secundis perché, (bisogna pur ammetterlo qualche volta!) si tratta di un gran capolavoro nel suo genere.

Errato definirli esclusivamente trip-hop (anche se il loro mentore é Geoff Barrow dei Portishead), ancor piú sbagliato attribuirgli una vena hip hop più accentuata di quella che realmente venga manifestata nell´album, i Malakai psichedelizzano tutto lo psichedelizzabile trasformando e distorcendo qualsiasi genere passi tra le loro mani. “Warriors”, vero inno di battaglia del duo di Bristol, si diverte a spaziare tra hip hop e rock psichedelico in un affresco metropolitano ispirato al mitico film “I guerrieri della notte”, “Shitkicker” continua sulla strada dell´acid rock in un crescendo di follia che si dissolve nell´ipnotizzante “Snake Charmer” e che riparte più rabbiosa di prima in “Snowflake”, hit forse troppo sfacciatamente whitestripesiana. Si procede poi verso altri lidi con “Meeches Theme” e “Only for you”, interludi trip hop che lasciano il passo alle atmosfere anni 70 di “Lay down stay down”, a metà strada tra i Chicago e gli Steppenwolf, e della bellissima “Another Sun”. “How long” poi, si improvvisa grunge, mentre “Fading World” e la conclusiva “Simple song” rimescolano le carte in tavola rivoluzionando ancora una volta il già sconclusionato quadro d´insieme.

Visto così, “Ugly side of love” sembrerebbe un gran bel pastrocchio. In realtà invece si tratta di un album che nella sua articolatezza riesce a mantenere un´omogeneità di fondo, un´idea che lega le tracce in una continua dissolvenza di sfumature e atmosfere teoricamente antitetiche fra loro. Il risultato é un disco più da ‘sentire’ che da ascoltare, in una spirale di effetti e sensazioni da cui lasciarsi trasportare.

Valentina Lonati

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.