[Indie Rock/Corale] Dirty Projectors – Bitte Orca (2009)


http://www.myspace.com/dirtyprojectors
http://www.dominorecordco.com/

Negli ultimi tempi David Longstreth, cantante ed anima dei Dirty Projectors, ha collaborato a lungo con Bjork e David Byrne, te ne accorgi per forza, ascoltando Bitte Orca: le voci sembrano quelle di Medulla, spirito easy listening filtrato attraverso la sperimentazione musicale, una buona tendenza a non prendersi mai troppo sul serio.

I Dirty Projectors hanno fatto il loro capolavoro. Un album di sperimentazione curiosa ed eclettica che non risulta mai pesante, mai già sentito, nove pezzi che sarei curiosissima di vedere suonare dal vivo, vista la tecnica, la passione e soprattutto il gusto col quale viene suonata ogni nota.
Ce ne è per tutti, in Bitte Orca, tant’è vero che categorizzarlo in un genere è praticamente impossibile oltre che, soprattutto, inutile: c’è così tanto da ascoltare che consiglio molto più che un passaggio nello stereo per giudicarlo: la prima volta vi sembrerà troppo barocco, la seconda cacofonico, la terza ballerete. Garantito. Chapeau.

Francesca Stella Riva

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.