Lapingra – Salamastra

Lapingra Salamastra Recensione

Dal 2007 Angela Tomassone e Paolo Testa portano avanti un’idea di musica sublimata qui nella prima uscita ufficiale sulla lunga distanza. Giocattoli e giocattolini accanto a strumenti più elaborati per armeggiare con cura e fondere elettronica, pop e lo-fi.

Hanno un sacco pieno di tubetti di colore per dipingere cieli e mari incantati, tasche piene di fantasia e dimensioni parallele oniriche, voglia di essere incantati e di incantare l’ascoltatore, di essere marinai alla scoperta di tesori e insenature da lasciare a bocca aperta. Il nome del disco, “Salamastra“, è poi una creatura (sotto)marina protagonista del loro sogno musicale lungo le dodici tracce. Costruiscono con un bel suono tondo e studiato, dolci nenie e musichine piacevoli. Anche se molti momenti sono un deja vu di altre lande già visitate.

Luca Freddi

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.