[Pop/Elettroacustica] Il Cane – Metodo Di Danza

[Pop/Elettroacustica] Il Cane – Metodo Di Danza (2009)

La Solitudine E’ Una Malattia Dolcissima –  La Notte – Costa Caro – Nero – Dune – Male Al Dente – Mercoledì – Dormire – Spendili – Here I Stay – Stansted – Al Fiume – Lignano – La Settimana Ha I Giorni Contati

http://www.myspace.com/ilcaneband
http://www.latempesta.org

Dietro a “Il Cane” si nasconde Matteo Dainese, già batterista di Ulan Bator e Jitterbugs. Per questo nuovo progetto, prodotto da La Tempesta, chiama a collaborare amici da tutta Italia e da tutta la scena, fra i quali  Ruggero Catania degli Africa Unite, Enrico Librio degli Amari, Il Moro e Il Quasi Biondo, e lo stesso Enrico Molteni, col quale aveva anche  tentato la strada del duo.
 
“Metodo Di Danza” è una biografia intima scandita da battiti dispari e spezzati, una storia di vita leggera anche quando si fa tragica,  dolce solo grazie alle chitarre acustiche e, sul finale, a spunti di fiati morbidi come solo nel reggae roots.
Si balla, con questo album, ci si diverte, e ogni tanto ci si ferma anche a pensare, soprattutto al tempo che passa, all’adolescenza ormai perduta, ai ricordi, venendo trascinati dalle ritmiche curatissime che sembrano sempre correre più veloce della voce,  come per incalzarla.

Se i testi, che scadono spesso e volentieri nelle stesse metafore (acqua, mare, nuotare) e tematiche (solitudine, vita grama da musicista),  non sono certo i migliori degli ultimi tempi, e la voce non è fra le più curate, pezzi come “Il Fiume” o “Lignano”, fra i più intimi e sentiti, non possono non trascinarci facendoci dimenticare tutto il resto, perché in un album conta, e molto, l’atmosfera che si crea durante e dopo l’ascolto, ed in questo Matteo Dainese è bravissimo, oltre che sincero.

Francesca Stella Riva

 

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.