Music Attitude

Port Royal – The Golden Age Of Consumerism

Un doppio discone di trentatré pezzi segna i dieci anni di carriera dei Port Royal, ormai ovunque, meritatamente, alfieri dell’indietronica italiana. Il primo disco di “The Golden Age Of Consumerism” è, come da tradizione, una raccolta di b-sides che spazia per tutta la loro carriera: dal primo Ep, “Kraken”, allo split con Absent Without Leave, fino alle varie apparizioni nelle compilation e a due inediti, uno, “Hans Kelsen”, in collaborazione con l’amata Linda Bjalla (Aka Izumi Suzuki), l’altro, “Günther Anders”, proposto in versione estesa: ben undici minuti di elettronica d’ambiente soffusa che si accende solo alla fine, per poi sfumare. Entrambi i pezzi poco aggiungono a quella che è già un’ottima produzione: come sempre in questi casi il vero genio si vede nei remix, e il secondo disco, in questo senso, è rivelatore.

La partenza è in bomba: “Shree Bangs Special” degli Ak Kids si imbellisce con una trama più fitta e shoegaze, in “We All Wanna Be Prince”, di Felix Da Housecat, la tamarraggine Italo Disco sfuma per lasciare spazio al meglio del groove e della melodia, i Blown Paper Bags perdono l’irruenza e guadagnano in orecchiabilità mentre i Tre Allegri Ragazzi Morti (“La Faccia Della Luna”) ci fanno più bella figura che in tutto il loro nuovo disco dub. I Port Royal sono una macchina da guerra assai ben rodata, con un sound sempre più marcato e riconoscibile, basta sentire cosa succede a “L’ultimo gesto”, della band post Il Cielo di Baghdad, per capire quanto e come il loro linguaggio sonoro riesca a modificare radicalmente qualsiasi pezzo e, conseguentemente, a Port-Royalizzarlo. Certo, questo è solo uno dei tanti modi di fare remix: rendere proprio qualcosa di alieno e darne in pasto al pubblico una versione nuova e più simile alle proprie corde, di sicuro non è l’unico, ma è senza dubbio il linguaggio che questo gruppo ha fatto più proprio, e c’è da levarsi il cappello.

Buon decimo compleanno, Port-Royal, è sempre un piacere.

Francesca Stella Riva

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.