Seefeel – Seefeel

Bristol, a volte ritorna. Come abbiamo riabbracciato i Portishead con la loro rentrè “Third“, ora tocca ai Seefeel, dopo ben quindici anni di silenzio. Ed è anche per loro un ritorno sorprendente e affascinante.
Mark Clifford e Sarah Peacock sono ancora protagonisti. Come outsider ormai.

Gli shoegazer elettronici dal classico basso dub e voci eteree escono sull’etichetta chiave dell’elettronica contemporanea. E immettono nel loro DNA qualcosina a livello di sonorità tramandato dai mastri di chiavi Aphex Twin e Autechre.

Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, elettronica cruda che balena nel buio vicino alle porte di Tannhäuser, onde che si infrangono su colonne metalliche, e che si fanno gelide nei trip hop metropolitani tra schegge glitch e beat.
Grande impatto. Inaspettato.

Luca Freddi

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.