[Stoner/Psych Rock] Tweak Brid – Tweak Bird (2010)

 

www.tweakbird.com
http://www.souterraintransmissions.com/

Batteria pestatissima e chitarroni, motociclette e occhiali da sole, i Tweak Bird arrivano direttamente dagli anni settanta dei Black Sabbath, ma con un’attitudine Stoner che li fa sembrare un gruppo di Josh Homme e dei fiati che, pur se presenti in due pezzi soltanto, riescono ad evocare subito il fantasma dei Morphine.
I due fratelli Caleb e Ashton Bird, rispettivamente chitarra baritono e batteria, presentano un album che dura poco meno di una mezz’ora, ma denso di citazioni, rimandi e rimbalzi compressi in canzoni di poco meno di tre minuti. Il tutto particolarmente ben suonato, con il piglio giusto, fra l’incazzato e l’ignorante, mediato da quel furore enciclopedico che caratterizza più di ogni altra cosa questo nostro ultimo decennio.

La partenza con “The Future” spiega tutto quello che deve spiegare in termini di intenti, ed alla successiva “Lights in Lines”, cavalcata di chitarra e batteria stemperata dalla voce acida e poco metal di Caleb, è lasciato il compito di illustrare fin dove il duo possa spingersi quando decide di “picchiare” veramente, ma anche quanto il picchiare sia strano, sporco di psichedelia, sbilenco, in ogni momento. Il momento migliore arriva con “A Sun/Ahh Ahh”, che dilata i tempi in una spirale di sassofoni e voci spinta coraggiosamente un po’ più in là rispetto ai due minuti/due minuti e mezzo degli altri brani di questo disco, l’unico momento durante il quale la musica dei Tweak Bird pare fermarsi a prendere aria. Per il resto, appunto, ottimo stoner, ottimo metal, ottimi pezzi.

Francesca Stella Riva

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.