Artillery – My Blood

artillery 2011

A due anni di distanza dal disco che ha segnato il loro ritorno sulle scene, gli Artillery tornano ancora più quadrati e pronti per la lotta: “My Blood” è un discone consigliato a tutti i  thrasher d’annata: per intenderci quelli che ancora oggi credono che “Big Four” sia un semplice  modo per definire band che hanno avuto fortuna, contrariamente ai vari Heathen, Laaz RockitForbidden, Coroner, Onslaught e Artillery appunto (senza volerne citare troppi) che non sono mai  riusciti a emergere in una scena iper inflazionata nonostante le loro ottime capacità. Questo  album è il modo migliore per godersi un gruppo underground ancora in grado di spaccare tutto e di  regalare adrenalina a fiumi con originalità e personalità, alla faccia di nuove leve derivative e stereotipate. Inossidabili.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.