[Folk Rock] Gary Higgins – Seconds (2009)


http://www.myspace.com/redhash

Nel 2005 la Drag City ristampa un vecchio disco di folk rock del 1972, “Red Hash”. L’autore è Gary Higgins, sconosciuto quanto sfortunato musicista americano che vide la sua promettente carriera interrotta da un arresto per possesso di marijuana. L’album di cui sopra è davvero una piccola perla, ottimo rock acustico spazzato da venti psichedelici; e infatti riscuote un buon successo. Così il vecchio Gary torna ad imbracciare la chitarra e pubblica “Seconds”; non siamo ai livelli del debutto, ma fra Dylan, Drake, Tim Buckley e ricordi weastcostiani (David Crosby docet) il lavoro conserva un suo fascino, anche se un gusto troppo estetizzante ne rovina in parte il valore. In ogni caso fa piacere sapere che a Higgins è stata data una seconda possibilità.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.