Music Attitude

Hollywood Undead – American Tragedy

hollywood undead recensione review

Il secondo album degli Hollywood Undead è un disco molto interessante. Dopo il debutto poco inquadrabile di qualche anno fa, “American Tragedy” ha tutte le carte in regola per consentire a questi pazzi mascherati di sfondare anche a latitudini più ampie. Il personale rap/rock con concessioni ad aperture pop infarcite da quintalate di synths ed elettronica, potrà far breccia anche presso i fans di Linkin Park e Papa Roach, così come verso quelli che adorano Cypress Hill, Public Enemy e simili. Le fucilate che portano il nome di “Been To Hell”, “Comin’ In Hot”, “My Town”, “Hear Me NoW”, “Glory” e “Tendencies” giustificano da sole l’acquisto del prodotto. C’è anche qualche caduta di stile (molto noiose “Coming Back Down” o “I Don’t Wanna Die”), concentrata nella parte conclusiva del cd mentre interessanti gli excursus “Gangsta Sexy” (prevalentemente hip hop) e “Bullet” (semi country allegrotto che racconta con leggerezza noir un tentativo di suicidio). Consigliato.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.