Lock Up Necropolis Transparent

La line-up e i nove anni di distanza dall’ultima release erano già abbastanza per attendere il nuovo Lock-Up. A guardare la line-up con pure Tompa Lindberg dietro al microfono c’era da aspettarsi davvero un discone. E obiettivamente “Necropolis Transparent” è un gran bel disco, non fatevi fregare dal discorso “cd grindcore”, qua c’è anche molto più hardcore (Roar Of a Thousand Throats) e death/thrash (Infiltrate And Destroy) dei bei tempi di quanto poteva essere lecito attendersi. Ed è solo cosa buona, con una produzione volutamente non marcia e impastata ma limpidissima (certo, i puristi s’incazzeranno ma fatti loro) e potentissima, che mette in evidenza ogni singola nota di un album che non può mancare tra gli acquisti del metallaro che si rispetti almeno per l’anno 2011. Tanta roba.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.