Music Attitude

Lyriel Leverage

Lyriel Leverage Recensione

Lyriel Leverage Recensione

Quarta release per i tedeschi Lyriel, che tornano con “Leverage”. I tratti distintivi della band sono la presenza di strumenti quali violino e violoncello, che attribuiscono quel non so che di etereo al sound, e la bellissima voce della cantante Jessica Thierjung. La struttura del disco è quella classica di ogni album di questo genere: canzoni dal palese imprinting gothic, come “Parting”, che si alternano ad un paio di ballad struggenti (una su tutte “Wenn Die Engel Fallen”). Il brano più convincente è “Voices In My Head” che, pur camminando sul binario goth/folk, lascia intravedere qualche contaminazione e un’apertura verso il rock.

“Leverage” non è un disco dal quale ci si possono aspettare rivoluzioni, anzi sarà abbastanza naturale fare paragoni con gruppi quali Within Temptation e simili, ma è comunque un album carino che, nei suoi 35 minuti, risulta gradevole. Consigliato agli amanti del genere.

Claudia Falzone


YouTube

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.