Meganoidi Welcome In Disagio

Meganoidi Welcome In Disagio Recensione

Meganoidi Welcome In Disagio Recensione

I Meganoidi tornano con un sound sempre più robusto e maturo. “Welcome in Disagio” è l’ultima fatica della band genovese che raccoglie nelle nuove undici tracce costruzioni musicali ruvide e imbronciate, senza rinunciare mai agli accordi energici e d’impatto. Il nuovo album scorre solenne e incalzante al tempo stesso. T’investe nei primi minuti di “Ora esiste dopo non più” e poi si distende sulle note di “Finestre aperte”. Un’altalena armonica che si propone anche nei pezzi successivi, da “Quello che ti salta in mente” (con i fiati a ricordare le prime produzioni) a una malinconica “Ciao Collera”. Un disco autentico (anche per la consueta produzione indie) e complessivamente pregevole, composto di tante buone tracce, ma forse nessuna in grado di trascinare l’intero lavoro. O forse no, è solo questione di orecchio e di tempo necessario per assimilare pienamente la ormai definita identità post-rock del gruppo e darne il giusto peso e il giusto rilievo.

Riccardo Rapezzi


YouTube

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.