Pepper Rabbit – Red Velvet Snowball

Pepper Rabbit Red Velvet Snowball

L’approccio creativo e sperimentale che aveva modellato con successo l’album di debutto, trova il suo pieno compimento in “Red Velvet Snowball”. I Pepper Rabbit si lanciano in un nuovo progetto a un anno e mezzo da “Beauregard”. Un prodotto di stampo pop-psichedelico, mai prevedibile, e che non si avvale delle sole melodie synth. Colpisce, anzi, la ricercatezza strumentale. Il disco ne contiene addirittura undici, tra cui ukulele, clarinetto e corno. Il duo californiano non si fa mancare nulla. Chitarre acustiche e batteria si avvicendano e tengono il tempo, mentre il resto dell’orchestra arricchisce e colora. Un inizio ambient e il disco si accende. L’andatura dei pezzi è regolare, raggiante, spensierata e le dieci tracce in scaletta scivolano via. Le melodie si fanno solo più morbide in “The annexation of Puerto Rico” e “In search of Simon Birch”. “Tiny fingers”, a chiudere, condensa spirito e armonia dell’intero album. “Red Velvet Snowball” è un’articolata trama di suoni che rende delizioso e affascinante ogni arrangiamento.

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.