Roipnol Witch – Once Upon A Time

once upon a time

Esce il debutto autoprodotto delle Roipnol Witch, tre ammalianti streghette che incidono su disco anni di gavetta accumulati in un sacco di live con “Once Upon A Time“. La proposta è accattivante e a metà tra un’alternative anni novanta e qualche tentazione indie più moderna ma non per questo leccata o prevedibile. Sound grezzo e distorsioni al momento giusto in mezzo a melodie che non disdegnano escursioni in territori dark. Citando alcune influenze che balzano alla mente possiamo fare i nomi delle Hole e dei The Cure, ma è molto personale il sound delle Nostre e va scoperto con un’attenta sessione d’ascolto. A dire il vero il pezzo da cui è tratto il videoclip “Rescue” è tra i meno rappresentativi, molto gustose opener, “Borderline”, “Just Me” e “Women’s Rights”. Un lavoro che cresce alla distanza e un buon punto d’inizio. Allungate l’orecchio.


Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.