Music Attitude

Suicide Silence The Black Crown

Il filone deathcore diventa sempre più piatto anno dopo anno. Estremizzare un concetto già ultra derivativo come il metalcore era sicuramente un modo per vivere poco, ma oramai band comunque giovanissime sono all’autocitazionismo: i Suicide Silence pubblicano “The Black Crown” e già al terzo album siam sempre allo stesso punto: gutturale a manetta, breakdown esasperati e noiosissimi, nonchè tatuaggi sul collo come Sykes ha insegnato come se piovesse. Gli unici motivi d’interesse (?) possono essere rintracciati nei duetti con Mullen dei Suffocation e Jon Davis dei Korn, per il resto un pezzo uguale all’altro con personalità inesistente. Certo, magliette e merchandise venderanno pure, ma la qualità della proposta è oramai agghiacciante.

 

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.