Music Attitude

The Blow Monkeys – Staring At The Sea

the blow monkeys staring at the sea recensione
Nel loro secondo disco dopo 18 anni di pausa (risale al 1990 Springtime for the World), gli inglesi The Blow Monkeys tornano nei negozi con Staring At The Sea, un disco composto principalmente da ballate; alcune sono più epiche e pompose (Face In The Rock), altre più malinconiche (Staring At The Sea). Un lavoro prettamente acustico, dove però trovano spazio anche più movimentati e ballabili, come una One Of Us Is Lying che nel finale richiama sonorità latine e Seventh Day, piccola gemma dell’album che ricorda moltissimo i funk delle colonne sonore dei poliziotteschi anni Settanta.

Un ritorno che non lascia il segno, ma che comunque conferma la classe di un gruppo che ha avuto il suo piccolo spazio di notorietà: negli USA se li ricordano ancora per aver fatto parte della soundtrack di Dirty Dancing..

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.