Tom Jones Spirit In The Room

tom jones

Dopo l’ottimo Praise & Blame (2010), ritorna la voce tonante di Tom Jones, di nuovo in combutta col produttore Ethan Johns per “Spirit In The Room“. Ancora una volta produzione asciutta e minimale, stile Johnny Cash con Rick Rubin, ma questa volta la selezione dei brani è più spostata su autori ‘contemporanei’ come Paul McCartney (“(I Want To) Come Home”), Tom Waits (la recente “Bad As Me”) e Paul Simon (“Love And Blessings”). Ormai a 72 anni suonati certi vocalizzi sono al di fuori dalla portata di zio Tom, ma il Carisma è sempre quello: si sente ancora vibrare di fuoco e di passione, e da il meglio nelle interpretazioni di “Soul Of Man” (di Blind Willie Johnson) e “Tower Of Song” (di Leonard Cohen). Una buona raccolta, ma che non raggiunge la bellezza del precedente.

Marco Brambilla


YouTube

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.