Music Attitude

Beastie Boys – Hot Sauce Committee Part 2

beastie boys hot sauce committee part 2 recensione

I Beastie Boys, con il nuovo disco, confermano la loro nota autoironia già dal titolo: infatti, Hot Sauce Committee Part 2 non è un seguito di un lavoro passato, ma fa riferimento al cancro diagnosticato nel 2009 ad Adam “MCA” Yauch. Il doloroso fatto ha costretto il trio a posticipare la pubblicazione del successore di To the 5 Boroughs (The Mix Up è meglio considerarlo una parentesi a sé) di quasi due anni.

Un ritorno al passato per il combo di New York: ormai oltre i trent’anni di carriera, i Nostri rispolverano l’attitudine degli esordi, con sonorità così old school e minimali al punto che il singolo bomba Make Some Noise sembra tutto fuorché un brano del 2011. L’inclinazione rap/hip hop emerge in quasi tutto il disco (con tanto di featuring di Nas), escludendo alcuni episodi come la reggae Don’t Play A Game That I Can’t Win (in collaborazione con Santigold) e una Lee Majors Come Again che ci ricorda che i Beastie Boys esordirono come gruppo hardcore punk.

Hot Sauce Committee Part 2 è un buon album: tutti i brani sono gradevoli (anche le tre brevi tracce che troviamo sparse per il disco), ma nessuno ha il lampo di genio di un Sabotage o Intergalactic. Resta il fatto che tra le canzoni sopra citate e alcune ottime trovate, come il coro di bambini su Crazy Ass Shit e la base electro funk di Ok, i Beastie Boys ritornano in gran stile, confermando lo status di nome di punta del movimento hip hop “bianco”. Un cd imperdibile per i fan di vecchia data e un’ottima sorpresa per chi ancora non li conoscesse (ad esempio, coloro che sono vissuti sull’isola di Lost negli ultimi cinquant’anni). Immortali.

Nicola Lucchetta

Comments

comments

CONDIVIDI
Musicattitude.it
  • utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa
  • usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi
  • accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.